cardiologia

Che cos’è?

Con la visita cardiologica è possibile escludere, diagnosticare o monitorare un disturbo di carattere cardiologico. Possono essere sottoposti alla visita cardiologica per accertare la natura dei sintomi ed il possibile legame con i disturbi di tipo cardiaco i paziente che soffrono di malattia cardiovascolare e coloro che accusano dolore toracico, affanno, sincope, capogiri e palpitazioni

A cosa serve?

La visita cardiologica viene consigliata nei casi in cui il paziente denunci sintomi quali dolore toracico, respirazione faticosa (dispnea) a riposo o sotto sforzo, svenimento (la cosiddetta “sincope”), giramenti di capo, palpitazioni o riduzione della forza in generale.

La visita cardiologica ha inoltre un’importanza fondamentale per quanto riguarda le diagnosi e le cure relative alle principali patologie del cuore tra cui sono ricomprese:

– l’ipertensione arteriosa,

– le cardiomiopatie,

– la cardiopatia ischemica,

– lo scompenso cardiaco,

– la valvulopatia mitralica e la  valvulopatia aortica  (le malattie che riguardano le valvole cardiache).

Le Prestazioni:

ELETTROCARDIOGRAMMA
VISITA CARDIOLOGICA
ECOCARDIOGRAMMA
ECO-DOPPLER-CAROTIDI ( Tronchi Sovraortici )